Esercizi

A. Sostituire ai nomi e ai pronomi fra parentesi la forma conveniente del pronome :

Tu parlavi (alle amiche)  del film di ieri sera. Tu gli parlavi del film di ieri sera.
Voi rispondere (ai nonni) con amabilità. Voi gli rispondere con amabilità.
Io telefonerò (ai fratelli) domani. Io gli telefonerò domani.
Io darò (a voi) i libri di grammatica. Io vi darò i libri di grammatica.
Tu mostri (a me) il tuo ultimo lavoro. Tu mi mostri il tuo ultimo lavoro.
Lei presenta (a lui) i genitroi. Lei gli presenta i genitroi.
Offriamo (a lei) delle rose. Le offriamo delle rose.
Gli zii mandano (a noi) gli auguri. Gli zii ci mandano gli auguri.
Noi scriviamo (a Maria) una lettera. Noi le scriviamo una lettera.
Voi perdonate (al bambino) i suoi capricci. Voi gli perdonate i suoi capricci.

B. Rispondere alle domande usando un pronome al posto dei nomi sottolineati :

Scriverai a Luigi per il suo compleanno ? Sì, gli scriverò per il suo compleanno.
Parlerai a tua sorella del mio problema ? No, non le parlerò del mio problema
Offrirete dei fiori alla signora ? Sì, le offriremo dei fiori.
Darai il tuo indirizzo a Peter ? No, non gli darò il mio indirizzo.
Hai dato del lavoro alla sarta ? Sì, le ho dato del lavoro.

C. Completare le seguenti frasi con la forma adatta del pronome :

  1. Signor Franco, Le parlerò con sincerità.
  2. Signora, Le esprimo la mia opinione.
  3. Signor Gino, Le presento il mio collega.
  4. Signora, Le faccio un'offerta molto conveniente.
  5. Signor Direttore, non Le nascondo la verità.

D. Completare le frasi con il pronome diretto o indiretto conveniente :

  1. Mia sorella parte : l'accompagno alla stazione e le offro dei fiori.
  2. Mario è stato promosso : tutti lo hanno lodato e anch'io gli ho mandato le mie congratulazioni.
  3. Inutile scrivere al direttore, lo ho visto io e gli ho chiesto il permesso per te.
  4. Appena lui mi ha visto, si è avvicinato a me e mi ha fatto entrare.
  5. Incontriamo il nostro amico, lo fermiamo, parliamo e l'invitiamo per domenica.
  6. Giorgio è pigro : non l'aiuterò con il denaro ma gli procurero del lavoro.
  7. Ho chiamato Giorgio, lo ho sgridato, gli ho detto di studiare di più, e lui mi ha fatto mille promesse, spero che manterrà.

E. Riscrivere le frasi usando un pronome indiretto :

Devo scrivere a Paolo oggi stesso. Devo gli scrivere oggi stesso.
Posso offrire qualcosa a te ? Posso ti offrire qualcosa ?
Non possiamo dare a voi le notizie che volete. Non possiamo vi dare le notizie che volete.
Devo spiegare ai ragazzi la lezione. Gli devo spiegare la lezione.
Sapete dire a noi a che ora apre il museo ? Sapete dirci a che ora apre il museo ?
Vuole offrire un bel regalo alla mamma. Vuole offrirle un bel regalo
Devi telefonare ai tuoi. Devi telefonargli
Signora, posso offrire a Lei una sigaretta ? Signora, posso offrirLe una sigaretta ?
Signorina, devo annunciare a Lei una brutta notizia. Signorina, devo annunciarLe una brutta notizia.
Deve parlare a noi di questo problema. Deve parlarci di questo problema.

F. Completare il seguente paragrafo con i pronomi diretti o indiretti convenienti :

Oggi ho incontrato il tuo professore di matematica e gli ho detto : "Buongiorno, Professore, come sta ?". Lui ha risposto gentilmente al mio saluto poi ha aggiunto : " Ah ! sono contento di vederLa Signora Rossi. Devo dirLe due parole sul conto di Suo figlio Riccardo. È un ragazzo intelligente, capace, simpatico, ma studia poco questi ultimi tempi. Gli interrogo spesso e qualche volta va bene, ma spesso non studia affatto. Sento il dovere di avvertirLa, Signora". Io lo ho ringraziato dicendo :"La ringrazio, Professore, di avermi avvertita. Cercherò di prendere i miei provvedimenti nei confronti di Riccardo. Purtroppo tutti e tre i miei figli sono intelligenti, ma sono anche un po' svogliati. Sono costretta a seguirmi e a spronarmi sempre.